Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

RSAUT TATTO ATL CAP. VI. 
dividerà in parti 4., e da effe fi tirano paralelle all’’affe della colon. 
na EF come la 4. 8., e dall’ 8. prolungata la 3. Z in due moduli a > 
12. circa, fi tirerà la 2. 8., che fegarà affe EF in o9., fi dividerà Tiarc. 3. 
dunque la porzione Z 9. in quattro parti eguali, e fi tireranno le li- 
nee 7. 2., e 6, 2., € 5. 2.5; ove adunque tagliano le normali, è pa- 
ralelle all’ affe F È prima tirate, fi condurrà una linea, che pafferà 
per li punti s.6.7.,€ darà la gonfiezza della colonna fuperiore . ‘Co- 
sì fi farà dell'inferiore , ma quefle paralelle all affe faranno folamen- 
te tra fe diftanti un mezzo dito, e tirata la 2. 11. allo fteflo modo 
{i tirerà la 10. 2., ed allo {fteflo modo fi condurrà per li punti, ‘do- 
ve fega la curva 3. 10. 11. per la gonfiezza inferiore della colonna. 
Si potrà anche fare colla linea conchile, che infegna il Vigno- 
la, fenza però fapere che linea fofle, a quefto modo tirata al terzo 
della colonna la linea Z 3. di dita 13. fi tireranno anche tutte le al- 
tre allo fteffo modo, che prima, come la 6. 9. 2., € l’altre 7. 2. ,; e 
6. 2., e fimili. Indi fi trafporterà in tutte la ftefla diftanza Z 3. in 
ognuna di loro dall’affe E F, e terminerà ne’ punti 11. 10. 3. 6. 7. 
8., per li quali fi tirerà una linea curva, che darà gonfiamento alla 
colonna. . 
OS SER PUZA ZIO N EQUO ITNT 2. 
Delle Cornici libere nell’ordine Dorica. 
Uefte Cornici, le quali fono indipendenti dalle Colonne Doriche, 
fi poilono facilmente applicare ad efle , perchè baita, che un 
Dentello venga a piombo ful mezzo della Colonna ; fia dunque 
la Cornice 25., la quale alternativamente ha un Dentello, ed un T'uù- 
lipano, ò altro fimile fiore pendente , che fono alti dita 6., larghi 4., 
il voro fra loro occupato dal fiore è diti 6. , la gola di fotto è alta 
diti 3., la gola di fopra dirti 3., i due liftelli fopra, e fotto il Denrel- 
lo dito uno, fra entrambi il refto è parti 9. ' 
La Cornice 26. è colle fteffe mifure , varia folamente nel Den- 
tello , il quale è fodo , ed è fcolpito folamente a {èanalature. 
La Cornice 34. riefce vaga in epera, prima s'adombra in un Ca- 
verto alto diti 4. fopra il Dentello alto diti s., largo 3. è mezzo, l'uno 
è lontano dall'altro diti 12., nel quale fpazio ‘evvi una pina penden- 
te, ò fimil altro frutto. Sopra vi è un largo liftello di un dito; indi 
un continuo feftone di diti s. fopra un'altro liftello eguale , indi la 
Corona, e la Gola di ov. dita. 
La Cornice 33. in vece di Dentelli ha foglie di lauro pendenti , 
del refto è fimile all’altre, ed ha quafi le fteffe mifure. La Cornice 
‘32. ha il Dentello fcolpito fecondo una Cornice: delle terme Dioclezia- 
ne in Roma apportata’ dall’ Autore del paralello’:dell’'Architettura per 
una Cornice Dorica ;, benchè in vero fia Jonica. 
105 
O OSS IR
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.