Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

WF RAT TATO NM CAP vi. 
suntato 27., nel quale dal mezzo R fi prenderà un modulo RP, fic- 1.86 
come ST; e fi rirarà la PT, che fa un fuo corno. Da poi dal cem Trat.z. 
ro V fi mifurarà mod. 1. dito 1. finoa O, e fi tiraranno le rette OP, 
e XO, e così fi farà da tutti i lati come nella pianta del mezzo Ca. 
pitello 27. fi vede, fi prenderanno poi diti 12 & , e dal centro Vv fi tira» 
rà a quell’intervallo un circolo , che fi partirà in 16. parti , € ciafeu. 
pa farà il centro d'un fiore, ed ogni fiore avrà il diametro diti cinque; 
e in quello che refta dal fiore fino al corno PT {i caveranno le volu: 
te, che avranno di {porto diti a1.; l'altre parti avranno le feguenti 
proporzioni . 
: Altezza. Sporto . Altezza. Sporto . 
D. t n. D 
L’Abaco farà alto 3. > ‘Tondino L - - 
Vovolorovefcio K. rt. ; Liftello fotto al Ton- 
dino. = - + a 
Liftello fotto effo = Fiori nel più alto 
Piano dell’Abaco 1. 15 4. Nel più baflo M N. 4 
Spazio ond’efcono le Pendenza del fiore 
volute. ed i fiori IL 4. SNQR - 3. 
Comprefo il fiore, e la pendenza 7: 
Le volute fi piegheranno con un giro folamente , e fi faranno ne 
modi già infegnati al Cap. 2.: l’occhio delle volute fi farà più baflo 
diti 7. dell'Abaco, e lontano dal mezzo diti 10. , le volute fortiranno 
da un fogliame, e dal mezzo di loro efciranno molte foglie, le quali 
fono quelle delle Corone Imperiali; o de’ Giglj , che empiranno quel 
{luogo , ove l’Abaco fi ritira . 
OSS ERZAZZION E. T-E,R-Z dd 
Del Capitello Ionico della terza fpezie , e fue mifure . 
(O) Capitello fi rapprefenta nella figura 24., che dimoftra la 
Ortografia , e nella figura 25., che rapprefenta la Jecnografia di 
lui nella Laftra 6. di quefto Trattato. 
Si facci adunque nella figura 25. il quadrato , o femiquadrato ABCD 
di diti 30. per ogni lato, e prefo l'intervallo d’un dito, e mezzo fi fac- 
cia il quadrante fu gli Angoli A, B, indi prefa la mifura del mezzo 
di dita 7. fi faccia il piccolo rifalto di mezzo dito E F per ogni lato dall’ 
una parte , e dall'altra. Prefa poi la diftanza FG diti 27. fi tiraranno 
due porzioni di cerchio verfo V nella figura 27. : ed ivi fatto centro fi 
tiraranno gli Archi GH, ed FK con la {teffa apertura di diti 27., 
che fi faranno lunghi dita 75, e-così fi farà di ogni altra parte , e fa. 
ranno gli Archi delle volute, le quali fi termineranno a Balauftro, co- 
me fi vede nel difegno, e in diftanza di 13. dirti dal centro M della 
Colonna » fi faranno le rofe, dal cui mezzo pendono le gemme, ed i 
pendenti, i quali debbono effer lontani dal vivo della Colonna di ci- 
ma almeno un mezzo dito . Pel cinto gemmato fi farà il circolo M L 
coll’intervallo di diti dodici , ed in diftanza M O di diti dieci e mezzo, 
fi farà un'altro circolo pel Liftello fotto le gemme, e finalmente il cir- 
-- 15 
109 
LOl
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.