Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

TRATTI AMO MAC 'A PINWVIII. 151: 
così refteranno diti otto per effa. In tal modo fi potrà fpecular in ogni ran re. 
ordine, onde lo lafcio all’ingegno, ed induftria de’ Virtuofi . 131 
In ultimo luogo, fe non potefle l’Arcata arrivare alla debita pro. Trat. 3. 
porzione , che fi vuole , fi potrà ajutare fecondo farà bifogno , e fi po- 
trà per renderla più fvelta accrelcere le pilaftrate , ed aggiugnere qual- 
che Zoccolo , o eleggere minor numero de’ Modiglioni, Dentelli , o 
Triglifi , e per deprimere eleggere al contrario maggior numero delle 
dette parti, oppure {ciegliere le Colonne menofvelte , o far che l’ar- 
co non arrivi fino alla Cornice , ma refti fotto al Collarino della Co- 
lonna con tutta la Cornice ambiente. 
OSSERVAZIONE SECONDA. 
Delle Pilaftrate fenza Archi. 
Uando fi vorranno fare Pilaftrate fenz’ Archi fi faranno d'altezza 
Qi all’impofta, ed il fopraciglio L fi farà un poco più ballo, 
lafciando correre l’impofta fopra eflo , e per far proporzionato 
il vano all’ordine, che fi adopera, fi prenderà l’altezza fino all’ impo- 
fta meno cinque diti, che fervono per la fafcia L, e quefta divifa 
per mezzo fi dividerà come fopra per la diftanza de’ Modiglioni, ‘L'ri- 
gli, o Dentelli prefa da mezzo a mezzo, e nell'ordine Corinto fi la- 
{cierà, che refti qualche refiduo ; nel Jonico ; che la divifione fia fen- 
za refiduo ; nel Dorico fi prenderà qualche cofa di più, che non ca- 
pifce nel numero divifo. 
OSSERVAZIONE TERZA. 
Delle Pilaftrate congiunte colle Lafene , o colle Colonne [opra i .Piedeftalli . 
LL fteffe regole fi debbono offervare per le Colonne ; che fono 
fopra i Piedeftalli , avvertendo però, che l'altezza fi ha da pren- 
dere con tutto il Piedeftallo ; come nella laftra »3. l'altezza fino al 
Collarino con tutto il Piedeftallo MN è moduli 20., che danno diti 
240. detratte dita 4. per la Cornice ambiente reftano 236. la merà è 
118., aggiunto il Pilaftro , che dovrà effer groflo almeno quanto il 
Plinto del Piedettallo, cioè diti 42. faranno diti 160., che capiranno 
Denrtelli 34. dividendo per dita 4., e mezzo , che è la diftanza de 
Dentelli da mezzo a mezzo , e refteranno 7. ,. levato adunque un 
Denrtello , che fono 4., e mezzo, e così refterà 155., è mezzo, e pof 
fiamo dire 1 s6-, che fono moduli 13., e tanto è fra centri delle Co- 
lonne OO. Allo fteffo modo fi faranno le Pilaftrate fenz'Archi . 
JIM 
Qen7
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.