Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

TRATTA 03 IL: CAP. XXI. 
OSSERVAZIONE DUO DECIMA. Lg 
rat.d. 
qaiti i Muri , che fi vedono per obbliquo, e non in. faccia fembrano più alti 
dalla parte più vicina che dalla più lontana . 
Uefta Offervazione per {e fteffa è manifefta , e folamente con- 
Q viene dire , che una parte all’occhio è vicina , e l’altra refta 
‘jontana, e però bifogna , che fi veda men alta; onde daro 
il cafo , che Ja Fabbrica non fi poteffle mirare in faccia, e fi volef- 
fe, che apparifce a livello , bifognerebbe collocarla fuori di livello 
più alta da una parte’, che dall’ altra, ma ciò avverrà rade volte. 
CAPO VIGESIMOTERZO. 
Dell’ Architettura obbliqua 
_ L'Serlio nel Lib. 1./al Cap. 6. dà qualche infegnamento di 
quefta Architettura; ed il Caramuel ne fa un ‘l’rattato in- 
i tiero con molte figure , ed è um’Architettura , che fi ado- 
a pera non folamente a diminuire; ovvero accrefcere le cor- 
nici proporzionatamente , è qualfifia dato difegno , ma ferve anche all’ 
Architettura delle Scale, ed a'fuoi V olti , e però dovendo noi trattare 
delle Scale è conveniente proporre quefta cognizione . 
QUIS SS E:RV. AZIONE PRIMA. 
L'Architettura. obbliqua  confifte " fervata Va quantità de lati nell 'obbliquare 
gli Angoli « 
pi intendere quefta Offervazione fi miri Ja figura quinta, il qua- Fig. s. 
drato E D BA farà obbliquato, fe fervata la quantità de’ lati B 
A, AE, ED, DB; a cui faranno eguali i lati DE EL. LF, 
FD, fi cangieranno gli Angoli , perchè là ove nel quadrato EAD 
B gli Angoli fono retti, nel quadrato L E F D fono obbliqui, e due 
fono acuti , cioè E ,ed F , e due fono ottufi, che fono L', e D: 
OSSERVAZIONE SECONDA, 
Del modo di obbliquar un Circolo , 0 Ellifsi 5 0 qualfifia figura tonda. | 
SE ‘dato il femicircolo' D AC, 0 qualfifia figura torida ,° cui fia di Fig 
I meftiere obbliquarla 5 fi dividerà la fua circonferenza; O laine: S. 
tà, che bafta in tante parti a piacimento , “per ‘efempio in 4., €-per 
elle fi condurranno paralelle alla bafe DC, che faranno 2. 1. 4 s- 
7. 8. fino alla normale DE a DC alzata dal punto D fi tiri la li- 
nea DG, che faccia colla D E qualunque Angolo farà bifogno per 
ffempio FDE, e poi da’ punti predetti D 1. 5. 8. E fi tireranno 
e linee paralelle alla predetta DG, che fiano 1. 3. 5. 6. 8. 9. EH, 
I - poi 
169
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.