Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

DELL ARCHITETTURA 
Lafi. 4 perficie efteriore s’intenderà detto anche della media, ed interna, le 
Trat. 4. quali qualora taluno non avelle chiaramente intefo , potrà mifararle 
Fig. 1. dalla figura, la quale fi è procurata di fare con quella diligenza, che 
è ftara più potfibile , unendo poi i tre punti di caduna commeffura af 
{fieme con-linee rette’, come vedefi 27. 40., 31. 42., € le’altre ed 
in quelta guila farà compito l'apparato neceflario per diftendere nel pià 
no la fuperficie del Cilindro fegata dalla fuperficie piana , ed obbliqua, 
che è quanto fi ricervava. 
Reftaci ancora addeflo a gettare in piano l’altra parte del Ci. 
lindro, che refta, o viene fegata dall’ altro Cilindro pofto obbliqua 
mente , come vedefi nella fig. 11. della Laftra 1. la fezione CEDd 
un Cilindro nell’altro. 
Prefuppofta parimente l’obbliquità della linea HC Laftra 1. equi 
valere all’ obbliquità della O Q Laftra 4. fig. 7. prenderemo la di 
ftanza da CO, e la trafportaremo dal detto punto C in 43.,eper 
chè il Cilindro fottopofto all'altro fi ritrova pendente, fa per la pro 
pof. 22: del 'Tratt. 25. del noftro Euclide la fezione nel medefimo 
ellitica ; onde confiderato l’affe maggiore, o più lungo dell'ellitli, che 
fia RN, ed il minore R S, fi formerà con detti Semidiamentri l'el 
liffi, è un quarto d’effa, che tanto bafta, come fi vede in RSN, 
del quale refta neceflario farfene un modello di carta che regga, 0 
di cartone fottile , o d'altra materia foda; indi prefa la diftanza L 
44. fi trafporterà in C 45., ed al punto 4s. s'applicherà l'angolo $ 
del quadrante , ponendolo in modo , che la linea RS fi combacia col 
la linea CM , tirando una porzione d’ellitli dal punto 45. finchè sin 
contri la linea 26. 28. nel punto :46., e parimente prefa la diftan 
za da 34. a 21. fi trasferirà da Cin 47., nel qual punto applicato 
parimente l'angolo S del quadrante: nel modo fuddetto tiraremo ul 
altra porzione d’ellifii dal punto 47: finchè incontri la 9. 36. nel put 
to 48%. Lo fteffo fi farà, fe tolta la mifura da G in N, fi trafporte 
rà da C in 49.,applicandovi anche nel punto 49. l'angolo S del qua 
drante, tirando un'ellifli 49. 10., così 28. 18. fi trasferirà da Cin 
so0., e dal punto so. fi tirerà l’ellitii so. 13. , e H si. darà $2. 53 
è finalmente A Q darà il punto s4., da’ quali punti 54. $3- 13. W 
48. 46. 43. fi condurrà una curva, la quale determinerà la fuperf 
cie efterna predetta, lo fteflo operando per confeguire i punti del cit: 
tolo medio , ed interno, come meglio dalla figura appare » unendo 
poi le linee di commeflura con linee curve, che fono 53. 54 46 
32. 14. 15., € le altre, ed in quefto modo farà compito tutto l'ap 
parato per diftendere in piano il Cilindro contenuto tra le due fupere 
ficie accennate. 
OSSERVAZIONE NONZ 
Dello flendere in piano le fuperficie conjuntive dello fleffo Cilindro - 
S' conduca la retta AB fig. 2., fovra la quale fi ftenda ciafenn 
Fig. 2. parte del circolo interno D E F con piccolitlime aperture di to 
paflo, in modo che D 4. fig. 1. fia ACfig. 2.5; 4. 1. fig. t- sno 
366
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.