Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

i DEL L'ARCHITETTURA 
o ruleo , che .accoltafi al rofilo , come il colore detto T'ornafole ; fa anche ce. 
suleo, o turchino il Verbafco, o Blattaria, che ha il fior turchino, di cui 
parla il Mattiolo Cap. 106. Lib. 4. ; e finalmente l’Ifacide, o Glafto do. 
meftico , e felvaggio, di cui fi fa l’Indico color turchino ofcuro ; lo fteffo 
fa il :fugo di Coccole di mortella, e dell'ultima pelle del fico nero. Lo 
Smaltino: anche {temperato con latte. di fico fi fa conducevole , e fi può 
flendere. o!4 ; - 
‘Il color verde lo danno le foglie de' Gigli pavonazzi, e di Acanti, e 
di Nigella ,_ e di Melanzio, o Giotone, che nafce fra il frumento , le fo» 
glie di Ruta , ‘e quafi ogni erba, il cui fugo tinge le Carte . 
a CAPITOLO QUINTO. 
Principj di Geometria nece[farj. all’ Architettura. 
Vanti di entrare a trattare dell’ Architettura è meftiere e{porre 
ue’ principj Géoritetrici, i quali fono neceffarj all’efercizio della 
gue i y {ti fono di tre fi i O femplici 
medefima , e quefti fono di tre forte ; i primi fono femplici 
principj , che fpiegheremo in quefto Capitolo ; i fecondi fono 
alcune conclufioni , e propofizioni circa le Linee, gli Angoli, e le Figure 
neceffarj alle fue operazioni ;'i terzi fono parimenti propofizioni , e conclu- 
fioni Matematiche , ma circa le proporzioni, o fiano quefte degli Angoli, 
o delle Linee, o Figure. i e 
OSSERVAZIONE PRIMA. 
S'e/pongono le Definizioni Matematiche circa gli Angoli , e le Linee. 
rp Efinizione prima. Il punto è quello sche non ha parti ; perchè fi conce- 
Tati pifce dal noftro intelletto con inadequato concetto , ed imperfetto , 
come ultimo termine di una Linea, e però ‘non deve aver parti, perchè 
più non farebbe l’ultimo , fe già. includerebbe per efempio due parti, del- 
le quali una farebbe l’ultima , e l’altra la penultima , onde più non fareb- 
be l’ultimo termine. Ma fe fi concepilce perfettamente , e come quantità de- 
ve aver parti, effendo ciò proprietà effenziale della quantità . 
Definizione feconda . La Linea è una lunghezza , che non ha larghezza ; nè 
profondità . Quefta definizione fi deve intender allo fteffò modo in quanto e 
di non avere nè larghezza, nè profondità; perchè in quanto a quefto è 
ultimo termine della fuperficie . 
i Definizione terza. La Superficie è una larghezza , e lunghezza (enza profon- 
dità 3 perchè allo fteffo' modo fi concepiftce come ultimo termine del Corpo 
il quale ha tutte le tre dimenfioni , lunghezza , larghezza, e profondità .. 
SR OO Definizione quarta. Linea retta è quella , che giace ugualmente fra i fuoi ter- 
o di porta PE uva mi ad una parte, De l'altra a da ini 
ì i €ri0 laitro, né occupa più i 
alcuna parte degli fteili punti. i papi tpaiio vec 
Definizione quinta, Superficie piana è quella , che paflando da una li- 
nea all Bleras che fono i foi termini , non occupa {pazio più delle fteffe 
inee. Quetta definizione s'intende » che una fiuperficie piana fia quella , la 
aua- 
i] 
È 4 
he |
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.