Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

TRATTA TOITIL CAP VI 
che paffi pel centro fi alzerà dallo fteflo ‘centro "T' la perpendicolare 
C A, prolungando fino alla circonferenza , e fe fi congiungeranno i punti Laftr.7. 
di quelti diametri A, B,C, D coi lati AD, AB, CD, eCB farà Trat.a, 
fatto nel circolo il quadrato BA DC. Lo prova Euclide nella prop. Fig. 1. 
$.dib.id. 
OWNERVAZIONE TERZA 
Come attorno al Circolo fi faccia un quadrato. 
Iò facilmente fi efeguifce o facendo delle paralelle a ciafcun lato 
€ AD, BA, BC, e BD, che tocchino il circolo, o facendo del. Fig. 2 
le perpendicolari a diametri fra fe normali. Per efempio fiano A B, 
e DO diametri ad angoli retti in V; dalle loro eftremità A,B,O, D, 
fi {pingano le normali SR, R Q, QT, e TS, che s'’incontrino ne 
punti S; R, Q, T, e farà fatto il quadrato, che {tringe , e citcoferi- 
ve’ il circolo RQST. 
DEDUZIONE. 
SI può da quefta operazione dedurre di circoferivere qualfifia altra 
Ì figura, o facendo paralelle ai lati della figura. infcritta , che toc- 
chino il circolo , o normali a diametri , che congiungono gli angoli 
tol centro , come infegna Euclide nel lib. 3. degli Elementi . 
OSSERVAZIONE QUARTA. 
Del modo di deferivere una figura di cinque lati , o Pentagola nel Circolo . 
Cc! faccia un circolo, o pur anche un femicircolo [ che tanto bafta 
1}. per l’operazione ] CAB » € fi tirino in ilquadra i femidiamerri Fig. 3. 
CE, BE, ed EA. Indi fi divida per mezzo la BE in F, efi tiri 
la linea FA, la quale fi mifuri fopra il diametro CB dal punto F 
è fia DF , e poi fi tiri AD, e quelta linea farà un lato del Pentago. 
” ripe ife cingue volte preto l'intervallo D A col compafilo tutto 
a Cc Iulie compiuto. L Vo con” 7 
6. "Tratt. 22. del noftro Fade Qiafs9 provo con Prolomeo: alla prop 
OSSERVAZIONE QUINTA. 
Come fi poffa deferivere un Triangolo ; ed un Sefagono nel Circolo . 
| ii è la Infecrizione dell’Efagono "0: fia Seffagono , e del Trian. 
i golo , perchè fi mifurano colla fteffa apertura di doni aflc Fig. è. 
cui fi: è; fatto; il circolo. Sia dunque ;l -;,, pertura. di..compaflo , con Fig. g: 
i aa 1a dunque il circolo BAC, ed eletto il pun: 
la terza part id] emidiamerto OL fopraL B, ed L € » € quella farà 
parte del circolo, e replicata da C in A due vol ale 
tra terza; sonde condo na olte , darà l’al 
ja ondotte le linee BA BC, e CA farà fatto il trian- 
: = 1A 
57 
3 OL
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.