Full text: Descrizione di quanto e più notabile nei magnifici sovrapposti templi di S. Francesco ; Posseduti ed officiati nella città di Asisi ... Corredato di sei tavole in Rame tre grandi ... dai molto rev. PP. Min. Conv. ...

13 
25. Arrestiamoci ora pochi momenti ad osservare l' ara maggiore di 
questo maestosissimo tempio . Essa è la medesima che nel 1253. fu con 
secrata da Papa Innocenzio IV. il dì 25. Maggio ;, Domenica V. dopo Pa- 
squa . La gran mensa fu mandata da Costantinopoli ; ed è un pezzo vee 
ramente ben raro . E’ sostenuta da a1. colonnette di ordine gotico , e nels 
le picciole pareti pompeggia un vago mosaico a pietruzze dorate , azzurre , 
e rubine assai però mutilato dagl’ indiscreti divoti. E’ diviso nel mezzo da 
un bel gradino di marmo che forma due Altari . Sovra il Ciborio figura 
un gran Tahernacolo di lamine cisellate , argentate e dorate , che vuolsi 
opera del peritissimo Giulio Dante Perugino , allievo di Antonio da San 
Gallo il quale fioriva nel secolo XVI. All’ intorno in proporzionata distan- 
za è questo Altare circondato e rinchiuso da una bellissima , ormai però 
decrepita cancellata di ferro, affidata a dodici colonne di marmo d’ ordine 
semigotico, sovra le quali poggia un cornicione di legno, pinto in azzurro 
e fregiato in oro , siccome usava nel suddetto secolo XVI. alquanto inol- 
trato . Ha questa inferriata quattro ingressi dai quattro lati del suddescrit. 
to Altare binato ; e finalmente -sul cornicione testè indicato varj Angioli e 
Putti dorati che gl’’intendenti dicono di qualche pregio, benchè rimanga 
ne ignoto l'artista . 
26. Passiamo nell’ altro braccio della crociata. Nuova moltitudine am 
mirerai di pitture , che son lavoro di Taddeo Gaddi scolaro anch’ esso di 
Giotto , e quindi probabilmente da lui diretto come il Cappanna ( num. 
19. ) in questi egregj disegni . Mira con qual sentimento vì sono rappre- 
sentali i misterj dell’ Annunziazione di Maria ; della Visita a S. Elisabetta ; 
della Nascita del Signore ; dell’Adorazione de’ Magi ; della Presentazione ; 
della Fuga in Egitto ; della Strage degl’ Innocenti 3 della Disputa coi Dot: 
tori ; e del ritorno in Giudea colla Madre e Giuseppe .° Sorprendente poi 
senza meno dovrà parerti il Quadro in disparte che in fondo azzurro pre: 
senta ug’alira Immaginosa Crocifissione con molte figure di Santi’e Sante. 
la basso osserverai una Madonna con alcune figure’ di ‘Frate Martino, le 
altre vicino nel lato appresso sono di Simone Memmi. 
27. La Madonna che vedi sopra l’ Altare della Concezione è copia di 
antica piitura, forse riformata da Cimabue , benchè pretendano alcuni es- 
serlo stata dal Giotto; è pure copia probabilmente di altro più antico il 
ritratto di S. Francesco da presso alla cornice della summenzionata Madon- 
na, il quale peraltro non corrisponde alle notizie dei Biografi : sapendosi 
che il S. Padre era piuttosto piccolo , magro e sottile ; come egualmente 
son copie gli altri due ritratti di Esso, l'uno nella menzionata Crocifissio 
ne ( num. 26. );' e l’altro sopra la scala in atto di mettere la mano sis 
mistra sulla spalla della morte coronata : (maniera con cui verisimilmente 
si volle esprimere lo impero del Santo verso la morte medesima , ossia IF’ 
alto potere di far miracoli ). Due miracoli difatto. del Santo Patriarca quì 
si offrono maestrevolmente dipinti : il primo, quando impedì la morte di 
una Signorina caduta dalla sommità di un palagio ; l’altro quando richia- 
mò a vita un fanciullo rimasto estinto soito le rovine di una certa fabbri. 
«a. Contemplali sulla parete in facciata da presso all'organo, e sulla na
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.