Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

DEL U ‘AR 
Lat. 6. colo del vivo della Col ; 
Trat. 3. nale A 0ionna al fupremo ‘fi . 
. nafceranno da punti L N ciafeuna Le capo di diti 10.: le 
e coperte da un gran fogliame fi ontana dal mezzo diti volute 
voltarfi , che fi faranno di Le ì porteranno curvan diari 2. € Mezio 
della Oflervazi i due giri fecond i in GB : 
vazione 1., e feg. di ndo le regole dat per ri. 
lontano dal mezzo diti 10 g. di quefto ‘Trattato, e l’oc De al Cap. a 
di I o., e dal mezzo di loro: e ti foro l’Abaco diti so Ha ‘sé Gn 
? e i OTItIL : =>» Cir . 
è ii Abaco. Il piano della voluta Lin gran fiore fino 2] a loro di. 
occuperà il Liftello , tutta 1 arà largo parti 2., di cui ovoletto 
Il refto fi far: , tutta la voluta f: nt ira i cui un 
Capitol i farà come abbiamo i arà alta diti 9. qua 
apitoio. P recedente , e come fi P infegnato all’Offervazi 
prefla . e fi può vedere nella £ ione terza de 
a figura 25. quì el 
De tre generi di Scanalature dell'ordi RTA. 
A £L : e dell'ordine Ionico. 
I , canalatura del primo ordj 
la e De at 25.: la feconda ine Tonico non ha piani, c 
Laure col wi fel Scanalature im oi piani , come nella E e nd 
ano farann ave, le ha ra 22; 
2 e {enza ni O un mezzo ci conveflle . Le 
che {portate iP ano n fefto di o rela come {fono nella a 
; i > e 
tre {pezie fono pro lenza piano , come fon nella figura 2 s.,edan- 
fe nella fi prie dell'ordine Ioni o nella figura 
i a figura 28. 30. 19. f ne Ionico. L’'altre go 27. , € quelle 
E e 3 i col fuo PL fogo, corinte , ficcome SALE e{prel. 
quali trattar 5. 1lono c sg COrnIcI e 3. 
taremo appreflo . ornici libere dell’ordine Cona 
, , 
O SSER 
VAZIO 
NE 
Se la Bafe Atti QUINTA. 
Tacchè abbi diga ponfascuifca uo Ordine 
C; cche abbaia trattato delle Bafi Atti 
’ e y tt i 
dear PARO, La e Bernardo Baldo ice Ti £ bene {ciorre una cu- 
g 1 Antichi A De Significatione vocabul bro impreflo in Am 
e , che non racc ji Ordine proprio di A! Vitruvianorum , ed è fe i 
propone o igogliendolo di VOI Mehitcra a Ei e e 
oriche , Toni eggi , che fi 1 » il quale al Lil 1 poni 
che, ed . i hanno da D. 4. del Cap. é 
Lu Ki i fieri Fò Atene da poi a Rae nelle porre pe 
’. Onde fi vede » Ionicis, Corinthii ì Si quas rari : 
E OP gie, dhe quiler cho elia Alles. e 
: i gue > i . 4 3 i Z ife 
one di quel? e D : ele ; Filandro al inch, le chiama poi SI 
f e, ma le Colonn ali fuffero quadre : 3. del Cap. 3. crede ch 
Ono fare un’ Ordi ine pofiono ufuro ln perchè Plinio 1 redec € 
rdine proprio parfi 1n ogni Ordi e chiama At: 
» € {peziale . ine, onde non pol: 
CAPO
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.