Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

191 
AT:FY ATO .1V 
T R { » j Re ! è e 
DELL’ ORTOGRAFIA GETTATA. 
“ Uefta Ortografia, ficcome è oppofta nel fuo titolo all 
antecedente , così anche nel luo modo di operare; pere 
chè là dove in quella le fuperfizie piane s' innalzano 
con linee perpendicolari, per dare a loro corpo , e for- 
mare la Fabbrica , quefta per lo contrario i corpi -in 
’ alto fofpeli. con linee perpendicolari riduce in piano 
per iftendere la loro fuperficie : Non è però quefta di quella meno 
utile, anzi chè. affoluramente neceflaria all’Architetto , abbenchè poco 
conofciuta dalla Italiana Architettura, folamente dalla Francefe in 
molte occafioni egregiamente adoperata. Perchè adunque ‘per rtaglia- 
re le pietre, e ritrovare le giufte forme è ‘neceflario fapere, quali fie- 
no le loro fuperfizie , acciocchè fatte, e tagliate fecondo quelle, quan. 
do fi pongono in opera, fi affettino al fuo luogo , e convengano cob- 
le altre, perciò è ftata ritrovata quefta Ortografia, che appunto mer- 
te le loro fuperfizie in piano, e le forma, come fono in alto , e fa 
rebbono nel. proprio loro luogo, di quefta abbiamo a ragionare. 
C-A.P:Q.P.R.1,.M.O.. pai 
Di alcuni principj di Ortografia. 
"A Ortografia non è altto , fecondo ‘chè provo nel’ noftro 
Euclide al Tratt. 26. alla def. 1:; che una impreflione, 
terminazione , o. veftigio notato nel' piano ‘di una fuperfi- 
- zie ad effo normale , la quale. circondi-um’altra elevata dal 
detto piano ; dal qual veftigio così normalmente impreflo fi conofta, 
qual parte ‘copra, ed occupt dél piano medelimo. 
Nella projezione adunque , ovvero Ortografia primieramente ev- 
O il piano primigenio , che è quello, che gettare fi deve nel piano 
gno, Secondariamente vi uo le linee projettrici le quali mol. 
Piicare , e {pelle fanno l’ùffizio’ della fuperfizie ambiente il piano 
nimigenio.. è però da eflo;. partendofi , cadono perpendicolarmente 
Piano ; che riceve la projezione . Evvi in terzo luogo il piano 
Projertorio ed octografo , che è quello, che riceve la. projezione, ed 
È cui le Predette linee projcienti vanno a finire. Evvi finalmente 
gira gettata. nel: piano. ortografo: E {febbene fi potrebbe la pro- 
pole, efeguire colle. linee. obblique , purchè foffero paralelte , que- 
ao nonilifèrve. all’Architetto fe non in qualche cato; onde Or 
UNO: | fempre, ef{primefi per; linee normali, perchè quelte ra dpretan. 
Vai empre i piano -primigenio allo. feflo modo 5; le altre fecondo la 
12 obbliquità variamente. lo efprimono ; ‘per lo chè ion avendo una 
a determinata maniera, di efpretlione +non può da loro prender 
“Mitetto. ficure.; e dererminate le fue mifure . 
OSSER-
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.