Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

DELL’ ARCHITETTURA 
Lai. 1. golo I fi tiri una paralella alla MN, che fia GE e poi il trapezio 
Trat.s. È A 1B fi faccia per la 4. di quefto un rettangolo uguale alla lun. 
Fig.20. ghezza del lato AC, che fia GIAC, lo fteffo fi faccia del piccolo 
triangolo 1ICG, e fia HLIG, che non adequano i due quinti E F 
AC; E però dal triangolo TE CQ fenza punta per la 15. di quefto 
fi deve levare il trapezio KHEC, che adequi il rettangolo EH FL 
come fi vede efeguito, e così tutto il rettangolo EA FC farà ugua. 
le al multilineco K ABI CH, e però a due quinti di tutto il multi. 
linco ABICQT, onde anche fi raccoglie, che fi può dividere in 
qualunque parte proporzionale tanto per quefta , quanto per la prece. 
dente qualunque multilineo , per efempio in due terzi in un quarto, 
come di fatto abbiamo quefto divifo in due parti, che l’una è i due 
terzi dell'altra. 
C'A*P"O QU ART 0:ì 
Modo di dividere ogni piano per linee , che nafcono da um 
affegnato punto . 
: Erchè talvolta non fi richiede dividere ‘un fito in parti con 
linee. paralelle , ma le circonftanze richieggono, che fi deb 
ba cividere , che prendino origine da un. punto: Perciò 
è necefiario di {aper anche in ciò dar foddisfazione alle 
genti ; e‘ compire al bifogno ; onde è meftiere infegnare 
il modo di'dividere- è punti in parti con linee, che fi diramino da 
un'affegnato punto : 
OSS ER PZL ZITO NE "PRIMA 
P'RO"P7'O1S-LZIT'O N E Xx. 
Modo di dividere una linea in parti ; che fra loro abbiano la fteffa proporzione, 
ché i triangoli , in cui fia divifo un multilineo . 
Figar. N una figura TG EC BA divifa ne’ fuoi triangoli TAG, e AG 
E, e AEC,e finalmente ACB,fi produca BC in D, © fi 
conduca È D paralella al lato C A , e poi dal punto D la punteg: 
giata DA, e farà uguale il triangolo E AC al triangolo D A C,ec 
di fopra più avrà la fteffa proporzione il triangolo GAB al triango- 
lo DAC, o all’uguale CEA, che la linea CB alla linea C D per 
la prima del lib. 6. degli Elementi; le quali due linee mifureremo 
nella linea" LP , e faranno LM, e M N: Indi s allungherà il lato 
EC in PF, e fi condurrà la paralella G F al lato EA, e dove fega 
in F' fi condurrà la linea FA, e farà come prima uguale il triango: 
lo F BA al triangolo GEA, e diranno la fteffa proporzione il trian: 
golo E CA al triangolo FEA, e GEA, che la bafe EC alla bafe 
EF. Dunque alle tre linee EC, d EF, oNM la ftefla , che D 
378
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.