Full text: Architettura Civile Del Padre D. Guarino Guarini Cherico Regolare : Opera Postuma Dedicata A Sua Sacra Reale Maestá

96 DE LI ARRICCHITI TETTURA 
aci. Vovolo, e da figura $ è un'Aftragalo sche ha più di mezzo tondo; 
rea. che nelle Cornici’, che circondano qualche Quadro ta ottimo effetto 
OSSERVAZIONE QUINT 4. 
poso I I ga Diver modi. di formare i Canetti delle Baffi. 
| Uefti Caverti; propriamente detti Scozie, perchè reftano {curi per 
Qi concavità ,, fono ‘proprj delle bafi delle Colonne , e quan: 
“do: è una. fola la Scozia, le fi dà molto cavo ye quando fono 
Fig. s. due, poco. Il modo di farle è rale: determinata la {ua altezza. B A, 
che ordinariamente è chiufa da due liftelli, fi dividerà per mezzo col. 
la linea puntata CID tirata ad angoli retti, ie. fi trafporterà l’alte 
za A B orizzontalmente in V , e dal punto 1, dove la GD taglia LA 
B al, punto; V_fi tirerà l’occulta IV, che divifa per mezzo in O ,dal 
punto O le fi alzerà la normale OD , e dove fega la C D , in D fatto cen 
tro coll’intervallo 1 D fi rirerà l'Arco IV ; che formerà. la. fcozia delide- 
rata tutta di un'Arco. | A il 
Si può anche fare in altra maniera, come infegna, Cefare Olio 
al Cap. 1. della prop. 12. alla pag. 176. e; più chiaramente , e {pedi- 
tamente in quefto modo. ‘Pirata la H CN come prima. in mezzaj a 
due liftelli,. fi. piglierà l'altezza del. fiuperiore minore, e fi-metterà in 
HC, e C fervirà per primo centro, dove cade! la lineata piombo C 
M, tirando l’Arco MN all’ intervallo GM indi; polto il compaflo in H 
colla diftanza HN fi farà la porzione d'Arco N P , e tuttro.il giro MNP fas 
rà la forma del Cavetto maggiore .. 7 su. FEO A 
Il Cavetto ininore, come infegna Cefare Ofio citato ,alla pag 
259. del Cap. 3. alla prop: 6.5. fi, farà dividendo. la. fua,;altezza in 5. 
parti, ed a tre quinti di, effa; fi. tirexzà da-Q R,e coll'intervallo ezian 
dio di tre quinti fi fegnerà;il punto Q_rimoto da R ;.e/con lo fteflo 
intervallo fi.tirerà un’ Arco, che farà la fcozia di, minor cavo. Si por 
trà anche dividere l'altezza, in quattro, parti ed .a. tre quarti tirata la 
SY normale all’ altezza, ò paralella ai liftelli, e fatto centro in T re- 
morta un quarto da,S condurre un piccolo quadrante verfo,il liftello fue 
periore, e poi dal centro Y in diftanza di tre quarti tirare un'altr'Arco 
verfo l’inferiore , che.darà un'altra {pezie di.{cozia . 
OiS.S ERVAZAZIONE SESTA 
De' Guancialetti , e Scanalature , 
Fin, . I Guancialetti in Latino Pulvinaria fono. una. certa, prominenza , che 
avanza fuora del. muro. meno di mezzo tondo, e fifa fra due li- 
delli er gi dinario » come ML, e NV; Prefa dunque «l'altezza MN 
chiaho na o da centri MjeN, fi tireranno due Archi; che incrocio: 
IN O e fatto, centro;in O intervallo QM , fi tirerà un’Arco MN ’ 
che farà il Guancialetto pretefo. | 
‘L | Si può anche. fare dividendo LV per mezzo in I, e tirata la 
i paralel-
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.