Volltext: Descrizione di quanto e più notabile nei magnifici sovrapposti templi di S. Francesco ; Posseduti ed officiati nella città di Asisi ... Corredato di sei tavole in Rame tre grandi ... dai molto rev. PP. Min. Conv. ...

1A 
rere 10 facciata dalun lato e l'altro dell’ arco” della ‘Cappella del Sagra - 
meio. i 
28, Introducendoti quindi in questa ‘Cappella, detta ' pure’ di S; Gin: 
‘seppe: da ‘Copertino come prima fa detta di S. Niccolò, vedrai altre. assai 
belle ‘pitture . Elleno sono tutte degli scolari di Giotto, e ritraggono a mez 
zo muro i dodici A postoli; nell’’alto i fatti di S. Niccolò ; ’e nelli arcati 
varj Santi è Più di uno ci dipinsero , ma specialmente. Tommaso Stefani 
detto il Giottino ; lo che ben chiaro si scorge dalla diversità notabile dei 
lavori ; i quali peraltro tutti’ appalesano lo stile maestoso “del gran Mae: 
stro . Î Fratelli Orsini la fecero fare mel 1316. ; 
29. Entriamo dopo ciò per la porta che ci si offre a sinistra presso 
l' Altare della Concezione, ad osservare le Gappelle .; Ecco la prima dedi= 
cata a S. Maria Maddalena . Tutti i dipinti rappresentano vari fatti di det: 
ta Santa ‘come del’ medemo “sono le dodici figure de’ Santi nell’ arco, e ciò 
eseguite’ con pie largizioni da Monsignor Pontani che l’ abbelliscono sono 
del Buffalmacco Giottista anch’ egli , e furono eseguite circa il 1320. (a) -. 
30. La seconda intitolata a S. Antonio di Padova tanto in alto che 
in basso’ era stata dipinta ‘dal Giottino ; ma per ingiuria de’ tenspi essendo 
tutto perito, furono le pitture quì rinnovate dal più volte sunnominato 
Sermei nel sGr0. eccettuati i Quadri più bassi , ed alcune figure minori 
del naturale che sono del Marinelli di Asisi . Nel piccolo spazio che ri- 
mane fra questa Cappella e la seguente , meritano di essere osservati una 
pittura: rappresentante il Martirio di S. Lorenzo ed un-:frammento dell’ ora- 
zione di Gesù nell’’orto . 
31. La terza ed ultima fa fatta erigere a S. Lodovico: dal Cardinal 
Gentile verso la fine del secolo XIV. Le pitture ne sono ‘assolutamente 
preziose’ I° quattro. gruppi sugli angoli della volta rappresentanti le Sibilie 
e i Profeti con graziosissimi putti sono opera dell’ Asisiano Andrea: Aluigi 
detto l’'Ingegno , e se sì eccettui “Raffaello , il migliore fran i - scolari di 
Pietro da Città della Pieve, detto Perugino . Furono eseguite nel 1496. , 
ma posteriormente non poco rovinate da un pennello presuntuoso che ar- 
gomentossi di ristorarle in certi luoghi dove avevan sofferto . Le; pitture 
poi delle. pareti ; da una memoria “esistente -neli’ Archivio del Convento -, 
ritrovesi: che furono lavoro di Adone Doni concittadino dell’’Aluigi , e fat» 
te nel 1560. Non partire di ‘questa Cappella senza osservare! il’ Quadro del- 
lo Spagna - veramente, degno di ammirazione . 
32. Per la porta opposta a quella donde entrammo nelle! Cappelle», 
uscebdo adesso dalle medesime , nuovamente ci troveremo; nella’! ‘crociera 
del-primo ingresso < Quì ci rimane da osservare un Padr# Eterno ‘coì al- 
cuni bei putti sulla volta; ed una Ilevazione di Cristo in crcroce nel mu- 
(a) Se fossi curioso di sapere quando fu eretto l’ Altare della Concezione ; e ‘chi 
ne fece gl’ intagli ; ti noterò che fu quello ordinato da Sisto IV. nel 1476. ;- e questi 
eseguiti e messi in oro verso la fino del secolo XVI. da un tal l’iorenzo Perugino mol- 
to perito iu simil genere di ornamenti . '
	        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzerin, sehr geehrter Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.